CHIRURGIA IMPLANTARE

L’implantologia è il ramo dell’odontoiatria che, avendo raggiunto altissimi livelli di sicurezza, affidabilità e predicibilità di successo nel tempo, rappresenta la soluzione ottimale per qualsiasi caso di sostituzione di elementi dentali naturali persi. Consiste nell’inserire viti di titanio, metallo biocompatibile, all’interno dell’osso, per ottenere l’osteointegrazione. L’osteointegrazione è un vero e proprio legame intimo e stabile tre le cellule ossee e le molecole di titanio dell’impianto, che consente una assoluta fissità e che è in grado di sopportare i carichi assai elevati delle forze masticatorie.

Dopo un’accurata fase diagnostica ( esame obiettivo e indagini radiografiche ) si passa alle fasi operative. In un sempre maggior numero di casi l’atto chirurgico per l’inserimento dell’impianto non prevede tagli ne punti di sutura ( tecnica flapless ). In condizioni di qualità ossee idonee, si effettua il carico immediato che consiste nel posizionare una protesi nello stesso momento dell’inserimento dell’impianto con la quale iniziare a masticare da subito. In assenza di condizioni idonee dell’osso, il posizionamento della protesi dovrà essere differito di 2/4 mesi.

Le nuove forme implantari e protesiche garantiscono una perfetta integrazione funzionale ed estetica.
La vita di un impianto è sicuramente di molti anni nei quali il paziente deve con periodicità sottoporsi a visite di controllo al fine di poter monitorare la salute e l’igiene del sito implantare.